Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi
 

 tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

el magutt

Messaggi : 4527
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Empty
MessaggioTitolo: tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,   tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Icon_minitimeMer Feb 28, 2018 10:46 am

Aziende dimenticate: Tractomotive
Uno strumento eccezionalmente versatile, la pala gommata ha trovato impiego in tutte le fasi di costruzione, nonché nella produzione di cava e inerti, nel riciclaggio di materiali, nella bonifica, nel trasferimento di rifiuti e nell'estrazione pesante. DI RICHARD CAMPBELL
Le prime macchine si basavano in gran parte su trattori agricoli a due ruote motrici e funzionavano a coppia con i bracci di sollevamento, o montanti, montati sul retro del trattore con la macchina che operava effettivamente al contrario!

Le prime macchine appositamente progettate per il successo commerciale sono state progettate dal Frank G Hough Compan y, che alla fine è diventato un braccio molto importante della International Harvester Corp, divisione Payline.

Queste macchine hanno davvero iniziato ad avere un impatto durante la fine degli anni '40.

In breve tempo quasi tutti i produttori di apparecchiature avevano la propria variante di una pala gommata in vendita.

Caricatori gommati di Lorain, Case, Pettibone, Nelson, Thew, Mixermobile, Yale e Michigan hanno riempito il mercato insieme a Hough.

Entro la fine del decennio, Euclid e Caterpillar entrarono nel mercato.

Tra questa pletora di pale gommate c'era Tractomotive, una divisione interamente di proprietà di Allis-Chalmers.

Allis-Chalmers aveva avuto un'associazione con Tractomotive per un considerevole periodo di tempo prima che AC li acquistasse a titolo definitivo nel 1959.

Tractomotive costruiva bracci di posatubi, scarificatori e attacchi per caricatori per i trattori cingolati di Allis e utilizzava anche i trattori gommati Allis-Chalmers come base per le proprie pale gommate. E 'stato un matrimonio molto conveniente.

Come nel caso della maggior parte dei loro concorrenti, Tractomotive utilizzava trattori a due ruote motrici a telaio rigido come unità di base per le pale gommate.

Tractomotive chiamava le sue pale gommate "Tracto-Loaders" e venivano vendute e riparate attraverso la rete di concessionari Allis-Chalmers.

Il suo modello TL-10, un caricatore da un cantiere cubico, è stato venduto particolarmente bene ed è stato in produzione continua dal 1951 al 1964.

Era una macchina rivoluzionaria per Tractomotive in quanto progettata e costruita come una pala gommata, non come un adattamento di un trattore esistente.

Disponibile con un motore a benzina o diesel, la pala è stata la prima macchina Tractomotive ad avere un convertitore di coppia.

La loro prossima offerta, il modello TL-12, è stata un successo inarrestabile in tutto il mondo e venduta a migliaia.

Come la prima macchina Tractomotive dotata di trasmissione a trazione integrale e convertitore di coppia, la TL-12 ha gareggiato a testa alta con Case e Hough per la parte del leone nel mercato delle pale gommate.

Con un peso di circa sei tonnellate e un secchio da 1,25 metri cubi, il TL-12 è stato prodotto dal 1954 al 1965 quando è stato sostituito dal modello snodato 545.

Era disponibile con un motore a benzina da 4 CV, a 4 cilindri, o un diesel a 6 cilindri da 77 CV, entrambi prodotti da Allis-Chalmers.

In seguito al successo del TL-12 è arrivato il TL-14 (3 metri cubi), TL-16 (4 metri cubi), TL-20 (5 metri cubi), TL-30 (6 metri cubi) e il gigante TL -40 che è stato valutato in un enorme (per il momento) capacità di benna di 7 metri cubi.

Il TL-40 ha anche generato il tentativo di Allis-Chalmers di fare un bulldozer denominato D-40 che è stato prodotto in quantità limitata.

Questi erano l'ultimo telaio rigido, i caricatori della ruota posteriore realizzati da Tractomotive prima che Allis-Chalmers assorbisse completamente l'azienda e introdusse le sue macchine di sterzo articolate progettate in modo indigeno, le 345, 545, 645, 745 e 945.

Tuttavia, il nome di Tractomotive continuò nella nuova serie AC di pale gommate denominate TL545, TL645 ecc., Un riconoscimento diretto del patrimonio distinto delle nuove macchine.

Layout di base delle pale gommate Tractomotive
Tutte le pale gommate progettate da Tractomotive presentavano un telaio principale rigido (non articolato) con ruota posteriore, sterzo potenziato.

L'operatore era seduto bene davanti con una buona visuale del secchio e dell'area di lavoro con il motore dietro di sé che faceva parte del contrappeso della macchina.

Le prime macchine erano dotate di una frizione a pedale, ma gli ingegneri di Tractomotive erano pionieri nell'adattamento di trasmissioni di navetta di potenza a queste macchine riducendo la quantità di spostamento richiesta per eseguire un ciclo di lavoro.

Con il passare del tempo, le trasmissioni shuttle sono state sostituite da tutti i tipi di powershift, solitamente forniti da Allison o Twin-Disc.

Tractomotive offriva sempre al potenziale acquirente una scelta di propulsori, benzina o diesel di varie uscite.

Poiché la benzina è diventata progressivamente più costosa, questa opzione è stata abbandonata a favore del solo diesel.

Gli attrezzi di lavoro erano disponibili in un'ampia gamma di tipi, dalle benne per impieghi generali alle benne da roccia, fino alle lame dozer, agli spazzaneve, ai bracci laterali e alle forche, mentre la pala gommata era il carrello elevatore fuoristrada originale.

Drott ha anche reso disponibile la sua benna 4-in-1 a Tractomotive, dove era richiesta una maggiore versatilità. Ciò ha richiesto l'installazione di una valvola supplementare per il sistema idraulico.

Uno degli svantaggi di un caricatore rigido è l'area necessaria per la manovrabilità, tuttavia la preoccupazione principale è stata quella della sicurezza.

I bracci di sollevamento del caricatore, incastrati nel lato del telaio della macchina, erano in grado di amputare le braccia di un operatore incurante quando si abbassavano rendendo le macchine abbastanza pericolose da guidare.

Il telaio stretto significava anche che il compartimento dell'operatore era angusto e un lungo spostamento in una macchina di questo tipo poteva essere piuttosto stancante.

Le cabine, quando montate, erano rumorose e scarsamente isolate e molto difficili da rimuovere rapidamente in caso di ribaltamento della macchina.

Tuttavia, il contributo di Tractomotive all'evoluzione della pala gommata è stato importante e non dovrebbe essere ignorato.

La Nuova Zelanda.
Le pale gommate Tractomotive sono state vendute ampiamente in tutta la Nuova Zelanda da CablePrice nell'Isola del Nord e da Andrews & Bevan nell'Isola del Sud.

La loro robusta semplicità e affidabilità era ben apprezzata e molti di loro sono sopravvissuti negli anni '90 come macchine di riserva per pale gommate più recenti la cui crescente complessità ha reso le riparazioni rapide un evento improbabile.

Purtroppo non esistono più registrazioni delle consegne dei vari modelli e si può solo ipotizzare su quanti sono stati messi in servizio qui.

Per il collezionista di modelli
Al momento della scrittura, non esiste alcun modello di nessuna delle pale gommate di Tractomotive.

Considerando il loro contributo all'industria del movimento terra, questo è un grande peccato e c'è da sperare che alcuni costruttori porranno rimedio a questa lacuna in breve tempo.


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Tl8

Caricatore AC / Tractomotive TL-12


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, 115%201%205%20tag%2051%20loader%20dozer%20_MG_6202%20cropped%20resized

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, 115%201%205%20tag%2051%20loader%20dozer%20_MG_6202%20cropped%20resized

Una pala cingolata del 1953 Allis-Chalmers HD5G dotata di un accessorio dozer Tractomotive per la sua pala TS5.



tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, 77270_opt
caricatore Tractomotive, metà anni '50, forse TL-10 o 12? Motore Allis Chalmers WD-45, 4 sp avanti e indietr

http://picssr.com/tags/tractomotive


https://it.pinterest.com/ContractorMag/forgotten-equipment-manufacturers/




https://youtu.be/S3bXXFLKVw8

https://youtu.be/ywXaK-KWtGI


Nel 1950, Allis-Chalmers collaborò con Tractomotive Corp., un produttore di apparecchiature ausiliarie, per mettere in evidenza il TL-10. La pala gommata è stata modellata sul successo della nuova pala gommata Hough che presentava un design a motore posteriore. La pala gommata TL-10, tuttavia, fu la prima a incorporare un convertitore di coppia. Tuttavia, si dimostrò ancora meno sofisticato del modello di Hough. La partnership produrrebbe una line-up di quattro modelli entro il 1955, ma non riuscirono a eguagliare gli altri modelli di Hough e Clark-Michigan. Di conseguenza, Allis-Chalmers non è mai riuscita a conquistare una posizione nel mercato delle pale gommate. Nel 1959, ha finalmente acquisito Tractomotive Corp. e ha iniziato a produrre pale gommate di un design completamente integrato. Allis-Chalmers ha lanciato una nuova linea migliorata di 6 pale gommate articolate a partire dalla TL-645 del 1964. Un prototipo di HD-41 da 500 CV (370 kW) è stato un successo al Road Show del 1963, ma la produzione del modello sarebbe stata rimandare per altri otto anni


Nel 1959, Allis-Chalmers acquisì la società francese Vendeuvre. Sempre nel 1959, acquisì la Tractomotive Corporation di Deerfield, Illinois , con cui aveva collaborato come fornitore di attrezzature ausiliarie per almeno un decennio
Torna in alto Andare in basso
el magutt

el magutt

Messaggi : 4527
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Empty
MessaggioTitolo: Re: tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,   tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Icon_minitimeVen Mar 29, 2019 11:30 am

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Hd14_8-370x223

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_7-370x223
tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Hd14_8-770x470

L'Allis-Chalmers HD-14 è stato introdotto nel 1939 ed è stato ampiamente basato sui primi e di successo cingolati a benzina della L e della Model L. Di Richard Campbell.
Al momento della sua introduzione, l'HD-14 era il trattore di tipo cingolato più grande che Allis-Chalmers aveva fabbricato e si era unito ad altre due macchine, l'HD-7 e l'HD-10, che anche Allis-Chalmers aveva rilasciato nello stesso anno.
Con un peso di circa 14,5 tonnellate scoperto, l'HD-14 è stato un contemporaneo della Caterpillar D7 e International-Harvester TD-18.
Allis-Chalmers aveva bisogno di un grande trattore con motore diesel perché i motori diesel erano alla testa del mercato e i suoi maggiori concorrenti avevano già un vantaggio.
Ma c'era un problema: AC non produceva i suoi motori diesel.
Aveva sperimentato nei primi anni '30 con i motori Atlas ma questi erano considerati troppo pesanti e ingombranti.
Un paio di anni dopo questo primo esperimento, un piccolo numero di trattori era equipaggiato con motori diesel ad accensione a scintilla Hesselman che funzionavano a bassa compressione, ma anche questi non avevano avuto un impatto.
Quindi, dopo aver esaminato diverse opzioni, AC ha stipulato un accordo con General Motors per la fornitura di adeguate centrali elettriche.
Doveva essere un accordo di grande successo che durò quasi 15 anni.

L'HD-14 entrò in produzione alla fine del 1939 e fu ben accolto dagli appaltatori, dai taglialegna e dal settore agricolo.
Durante la seconda guerra mondiale Allis-Chalmers fornì una quantità di HD-7, HD-10 e HD-14 alle forze armate statunitensi e questi servizi videro in gran parte nel teatro operativo del Pacifico.
Erano molto apprezzati dalle forze armate e condividevano una comunanza di motori con il mezzo da sbarco della Marina degli Stati Uniti, che utilizzava anche motori diesel GM 71.
Dopo la seconda guerra mondiale, molti di questi HD-14 sono stati smaltiti nelle aste governative in Australia e Nuova Zelanda per la gioia degli appaltatori affamati di attrezzature.
Queste macchine ex militari possono essere identificate dai numeri "US7" stampati sulla targhetta del numero di serie.

Allis-Chalmers non è mai stato un produttore a riposare sugli allori e si sforzava costantemente di migliorare i suoi prodotti.
Uno di questi miglioramenti è stato l'introduzione del convertitore di coppia, la prima applicazione di questo dispositivo su un trattore cingolato, montato sull'HD-14 nel 1946.
Il convertitore di coppia era un sogno per il movimento terra, poiché consentiva un minor numero di cambi di marcia e una compensazione automatica per cambiare i carichi senza arrestare il trattore.
Per un certo periodo ha dato ad Allis-Chalmers un vantaggio competitivo nel settore.
Gli HD-14 dotati di convertitore di coppia erano noti come HD-14C

Nel 1946 era ovvio che l'HD-14 aveva bisogno di un serio rinnovamento per tenere il passo con le tendenze tecnologiche.
Le lezioni apprese durante la seconda guerra mondiale e l'esplosione della tecnologia risultante da questo conflitto permisero ad Allis-Chalmers di imbarcarsi su un trattore ancora più grande per sostituire l'HD-14 e l'HD-14C.
Questa nuova macchina diventerebbe l'HD-15

Oltre 6400 HD-14 e HD14C sono stati prodotti tra il 1939 e il 1947, quando il tipo è stato interrotto.

L'HD-14 descritto
Vale la pena notare a questo punto che Allis-Chalmers è stato un grande innovatore nell'ambito dell'industria del movimento terra quando si trattava di rintracciare i trattori di tipo, avendo introdotto molte delle cose che sono erroneamente attribuite al suo più grande concorrente.
Articoli quali anelli di tenuta a doppio rullo, cingoli sigillati e lubrificati (SALT), rulli / tendicingoli lubrificati a vita, frizioni bi-metalliche dello sterzo e convertitori di coppia sono stati inventati per la prima volta da Allis-Chalmers!

Il motore scelto per l'HD-14 era l'affidabile GM 6-71 e questo era collegato, tramite una frizione di tipo secco, a un cambio a sei velocità costante.
In questa applicazione, il motore diesel 6-71 ha generato 132 volano, quindi è stato un trattore abbastanza "grossi" per il 1939!
Era anche una macchina dall'aspetto molto elegante con linee molto curvilinee.
Il suo lavoro di pannello è stato progettato dal team di progettazione di Raymond Loewy, che è stato un designer molto noto e rispettato del periodo, responsabile di una serie di primati tra cui lo snellimento delle locomotive.
Non c'era dubbio che l'HD-14 oi suoi fratelli fossero macchine Allis-Chalmers.
Una caratteristica di spotting di HD-14 era i due purificatori d'aria i cui alti stack di aspirazione erano montati fianco a fianco sul cofano posteriore.

Gli HD-14 erano dotati di riduttori finali a riduzione singola e montavano su un telaio cingolato a 5 rulli con molle folli tendicingolo e olio e una molla equalizzatore completamente bloccata per evitare il disallineamento del telaio del binario.
Lo sterzo era costituito da frizioni bimetalliche a più dischi e freni a secco convenzionali a fascia.

L'operatore è stato dotato di un sedile di tipo a banco largo con braccioli larghi che potevano essere usati per sedersi se la macchina era impegnata in operazioni di traino di raschietti.
Un ampio ponte offriva ampio spazio per le gambe e un cruscotto posizionato centralmente conteneva tutti gli indicatori necessari.
Di tutti i grandi trattori cingolati del periodo, l'HD-14 è stato il più facile da avviare in quanto aveva un avviamento elettrico diretto e non dipendeva dalla conversione benzina-diesel o da un motore di avviamento a benzina separato.

allegati
Dalla fabbrica, Allis-Chalmers HD-14 erano disponibili con un numero di accessori opzionali. Questi includevano un baldacchino (non ROPS ovviamente), una cabina con riscaldatore, un pacchetto di illuminazione, presa di forza (PTO) e una piastra di spinta installata in fabbrica, montata direttamente sulle guide laterali del telaio.

Prima della seconda guerra mondiale i produttori di trattori erano proprio così, affidandosi a costruttori specializzati per la fornitura di lame, verricelli, raschietti, controlli via cavo ecc.
Allis-Chalmers non ha fatto eccezione e si è affidata a diversi produttori per attrezzare le proprie macchine in servizio.
Questi fornitori preferiti includevano:
LeTourneau: controlli via cavo, bulldozer e angledozers a cavo, raschietti trainati, attrezzature per lo sminamento.
Produzione di panettieri - bulldozer e angledozers idraulici e via cavo, raschietti trainati, spazzaneve. (In seguito, Allis-Chalmers acquistò Baker).
GarWood - controlli via cavo, bulldozer e angledozers a fune, raschietti trainati.
Carco - bulldozer e angledozers idraulici e via cavo, rastrelli di sbarco, argani e archi.
Buckeye - bulldozer di cavi e controlli via cavo.
LaPlant-Choate - raschietti trainati.

Sembrerebbe che la Tractomotive Corporation, che produceva una linea di caricatori front-end per Allis-Chalmers (spesso nota come serie "G") non abbia mai realizzato un caricatore per l'HD-14 in quanto l'autore non può trovare alcuna traccia di un Variante HD-14G.

La connessione della Nuova Zelanda
Sfortunatamente, tutti i registri riguardanti l'importazione di Allis-Chalmers HD-14 sono stati persi / distrutti, quindi non è possibile fornire un numero preciso di quelli arrivati ​​in Nuova Zelanda. Questo vale anche per la variante HD-14C.
Tutte quelle macchine che il tuo autore ha mai visto hanno avuto il timbro "US7" sulle loro targhe seriali, contrassegnandole come macchine ex militari vendute attraverso avanzi di guerra.

Per il collezionista modello pressofuso
Una prospettiva molto triste qui come ad oggi c'è stato solo un cast in zamac a scala dispari, modello in un pezzo dell'HD-14 rilasciato, nei primi anni '50.
È rozzo e selvaggiamente costoso nel "mercato dei collezionisti" (se riesci a trovarne uno) e non rientra nelle collezioni in quanto tali se non come una curiosità.
Questo è un grande peccato per un trattore così innovativo.

Specifiche sintetiche - HD-14 (standard)
Motore: General Motors 6-71, 6 cilindri, motore diesel in linea
valutato a 132 potenza del volano a 1500 giri / min
Trasmissione: cambio scorrevole a 6 velocità Allis-Chalmers, manuale.
Frizione: piastra singola da 15 ", tipo asciutto
Massima velocità: 7 mph
Scartamento: 68 "
Traccia link a 35 sezioni
Std.Shoe 22 "
Rulli 5 per lato
Drawbar Pull: 28.000 lb in 1a marcia
Lunghezza: 13 '9 "(nudo)
Larghezza: 7 '8 "(nudo)
Altezza: 8 '8 "(nudo)
Peso operativo: 14½ tonnellate (nudo), fino a 18 tonnellate completamente attrezzate
Torna in alto Andare in basso
el magutt

el magutt

Messaggi : 4527
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Empty
MessaggioTitolo: Re: tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,   tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Icon_minitimeVen Mar 29, 2019 11:34 am

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_7-770x470

Macchine classiche: la pala gommata Allis-Chalmers 645
Macchine classiche: la pala gommata Allis-Chalmers 645

Notevole come la pala gommata di maggior successo di Allis-Chambers, 1000 645 furono acquistati dalla US Military a metà degli anni '60 e furono la loro pala gommata media standard per un tempo considerevole. DI RICHARD CAMPBELL
MENTRE ALLIS-CHALMERS è stato responsabile di molti "primi" nel settore dei trattori cingolati, tendeva ad essere un po 'un seguace quando si trattava di pale gommate.

Tuttavia, quando ha introdotto la sua prima pala gommata articolata, il modello TL-645, è stata una vera bellezza e ha pienamente giustificato tutte le attività di ricerca e sviluppo che Allis-Chalmers vi aveva dedicato.

Introdotto nel 1965 dopo un periodo di prova di cinque anni, il modello 645 era una macchina di medie dimensioni con una benna da 2,5 metri cubi, adatta per tutti i tipi di applicazioni, che si tratti di costruzione, movimentazione di inerti, industriale o se dotata di forche per tronchi, silvicoltura .

Un po 'di storia
Pur non essendo di altissima qualità, questa foto serve a sottolineare quale tipo di carico potrebbe sollevare un Allis-Chalmers 645. Armato con forchette di registro, questo 645 è al lavoro sul pattino in Malaysia. È stato installato un contrappeso extra per mantenere il barbone del 645 a terra. Il cofano posteriore bruscamente inclinato è ben illustrato in questa immagine. FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE
Pur non essendo di altissima qualità, questa foto serve a sottolineare quale tipo di carico potrebbe sollevare un Allis-Chalmers 645. Armato di forchette di registro, questo 645 è al lavoro sul pattino in Malesia. È stato installato un contrappeso extra per mantenere il barbone del 645 a terra. Il cofano posteriore bruscamente inclinato è ben illustrato in questa immagine. FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE

Verso la fine degli anni '40, la Tractomotive Corporation di Deerfield, Illinois, stava fabbricando piccoli telai a telaio rigido e ruote sterzanti posteriori usando come trattore i trattori agricoli Allis-Chalmers.

Questi caricatori erano molto efficienti e secondo solo alle pale gommate di Hough in popolarità.

Tractomotive ha anche costruito ripper idraulici, attrezzature per posatubi e pacchetti di pala completi montati sui trattori cingolati Allis-Chalmers.

I trattori cingolati Allis-Chalmers con caricatori Tractomotive montati su di essi sono stati identificati dal suffisso G nella designazione del numero del modello, ad esempio HD-6G, HD-9G, HD-11G ecc.

Questo matrimonio di convenienza ebbe un tale successo che Allis-Chalmers decise di acquistare la Tractomotive Corporation nel 1959.

Negli anni '60 molti dei concorrenti di Allis-Chalmers stavano introducendo macchine di sterzo articolate nelle loro gamme di prodotti e questi caricatori stavano decollando in grande stile, incidendo sulle vendite di pale gommate di Allis-Chalmers.

Produzione abbastanza precoce Allis-Chalmers 645 (con il logo originale) che aiuta a stabilire la conduttura dell'acqua in cemento da 24 pollici a Belleville, Ontario, Canada. La macchina ha una cabina di serie standard e un secchio GP da 2 ½ cubi. Uno si chiede che cosa farebbe l'OSH dell'attaccamento della gru in questi giorni! FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE
Produzione abbastanza precoce Allis-Chalmers 645 (con il logo originale) che aiuta a stabilire la conduttura dell'acqua in cemento da 24 pollici a Belleville, Ontario, Canada. La macchina ha una cabina di serie standard e un secchio GP da 2 ½ cubi. Uno si chiede che cosa farebbe l'OSH dell'attaccamento della gru in questi giorni! FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE

È stata presa la decisione di lanciare il 645 dalla direzione di Allis-Chalmers dopo aver testato con successo i prototipi su numerosi siti di lavoro.

Per diversi anni dopo la sua introduzione, la pala gommata era conosciuta come TL-645 in omaggio ai suoi progettisti, Tractomotive Corp.

Questa designazione fu tranquillamente rimossa dopo il 1967.

La potenza è stata fornita da un diesel turbo a sei cilindri modello 3500 Allis-Chalmers che emette 150 cavalli volano e collegato a una trasmissione powershift Allison a 2 velocità con gamme alte e basse, offrendo in effetti quattro velocità in avanti e indietro.

La dimensione nominale della benna era di 2,5 metri cubi, ma potevano essere montati formati più piccoli o più grandi (fino a 3,5 metri cubi) a seconda della densità del materiale.

Una caratteristica notevole del 645 era l'angolo di sterzata, che superava quello di tutti i suoi concorrenti.

I principali concorrenti di Allis-Chalmers (Michigan, Hough e Caterpillar) avevano tutti uno sterzo a 40 gradi su entrambi i lati, mentre l'angolo di sterzata del 645 era a 45 gradi su entrambi i lati del centro.

Caricando fuori in Nuova Zelanda centrale, un vicino-nuovo Fiat-Allis 645-B con le forche del ceppo di Ensign supera un camion di registrazione con assottigliamento. La macchina ha una cabina di fabbrica e gira sui pneumatici 20.5x25 opzionali. Il silenziatore è stato modificato per sdraiarsi dando all'operatore una vista migliore e meno probabilità di essere rimosso da rami di alberi erranti! FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE
Caricando fuori in Nuova Zelanda centrale, un vicino-nuovo Fiat-Allis 645-B con le forche del ceppo di Ensign supera un camion di registrazione con assottigliamento. La macchina ha una cabina di fabbrica e guida sulle gomme 20,5 × 25 opzionali. Il silenziatore è stato modificato per sdraiarsi dando all'operatore una vista migliore e meno probabilità di essere rimosso da rami di alberi erranti!
FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE

In questa forma, 645 è stato prodotto fino al 1972 quando è stato effettuato un aggiornamento del progetto.

Tra i principali cambiamenti, un nuovo motore, il modello 3500-II e l'introduzione della nuova trasmissione modulata "soft-shift" di Allison.

Le capacità della benna e i carichi di ribaltamento sono rimasti gli stessi.

Durante lo sconvolgimento del buy-in di Fiat, il 645B continuò in produzione (come la Fiat-Allis 645B) e fu finalmente dichiarato obsoleto nel 1981 dopo che ne furono prodotti circa 6200.

Il modello 645 / 645B è stata la pala gommata più di successo e più numerosa mai prodotta da Allis-Chalmers.

I militari degli Stati Uniti acquistarono oltre 1000 Allis-Chalmers 645s durante la metà degli anni '60 e fu per un tempo considerevole, la loro pala gommata media standard.

Dal reparto informazioni inutili
Gli Allis-Chalmers 645 sono stati dipinti solo con il colore originale "Persian Orange" della società durante i primi sei mesi di produzione, tutte le macchine successive hanno lasciato la fabbrica in "Hiway Yellow".

addenda
Dopo il lancio del 645 nel 1965, una macchina leggermente più piccola, la 545 fu aggiunta alla gamma più tardi nello stesso anno, e nel 1967 fu messo in produzione il modello più grande 745 (il modello 545 fu ridisegnato nel 605 nel 1971) .

L'ultimo caricatore di sterzo articolato di Allis-Chalmers ad apparire fu l'enorme modello 945 del 1973.

Il caricatore del modello 645B descritto
A temperature sotto lo zero, un Allis-Chalmers 645 carica la grinta stradale per essere diffusa su strade ghiacciate vicino a Medicine Hat, in Canada. Una delle caratteristiche accattivanti del 645 era la sua capacità di lavorare tutto l'anno con poca manutenzione facendo ogni sorta di lavoro. Un vero cavallo di battaglia di una macchina. FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE
A temperature sotto lo zero, un Allis-Chalmers 645 carica la grinta stradale per essere diffusa su strade ghiacciate vicino a Medicine Hat, in Canada. Una delle caratteristiche accattivanti del 645 era la sua capacità di lavorare tutto l'anno con poca manutenzione facendo ogni sorta di lavoro. Un vero cavallo di battaglia di una macchina.
FOTO: COLLEZIONE DELL'AUTORE

Come accennato in precedenza, l'originale Allis-Chalmers 645 era alimentato da un diesel modello 3500 a 6 cilindri Allis-Chalmers.

Nel 1972 è stata apportata una modifica al sistema di alimentazione del motore con la cessazione del sistema di iniezione del carburante Roosa-Master precedentemente utilizzato, sostituito da un sistema Simms.

In questa configurazione il motore ha prodotto 158 cavalli volano, leggermente in alto rispetto al motore precedente.

Allison ha fornito la trasmissione powershift, una serie TT "soft-shift" a doppia turbina che ha conferito alla 645B una velocità massima di circa 23 miglia all'ora (37 km / h).

I freni erano del tipo a pattino ad azionamento pneumatico completo con un freno di stazionamento ad albero Cardon.

Il punto di articolazione era nel punto morto della macchina.

Ciò significa che le ruote sono sempre state tracciate anche se la macchina aveva un passo piuttosto lungo.

L'oscillazione dell'asse posteriore era di 11 ° su o giù e un elemento proporzionale alla coppia era l'equipaggiamento standard nei differenziali.

Le dimensioni standard dei pneumatici erano generalmente 17,5 × 25 L2, ma c'erano altre opzioni tra cui un pneumatico largo 20,5 × 25 di base per condizioni di terreno soffice.

Allis-Chalmers ha seguito la normale pratica del settore del tempo e ha utilizzato un parallelogramma con benna del tipo con cilindri a doppio sollevamento e inclinazione.

Taxi

L'operatore si è seduto sulla metà posteriore della macchina.

A causa del design del telaio, che era piuttosto stretto, non c'era molto spazio nella cabina, ma l'operatore aveva una grande visibilità a tutto tondo, grazie a un cofano posteriore inclinato, presente su tutti i 645 del primo giorno.

L'entrata della cabina era solo dal lato sinistro e l'operatore sedeva su un sedile ben imbottito ma non sospeso.

Allis-Chalmers ha fornito un set completo di strumenti su un pannello di fronte all'operatore e diviso in due dal piantone dello sterzo non regolabile.

I comandi della trasmissione erano a sinistra sul piantone dello sterzo e i comandi operativi sulla destra.

Un pedale di disconnessione della trasmissione consentiva una frenatura parziale e il reindirizzamento del flusso della pompa all'idraulica per una più rapida rotazione della benna.

Equipaggiamento opzionale
Le pale gommate sono strumenti incredibilmente versatili e Allis-Chalmers 645 non ha fatto eccezione con una vasta gamma di equipaggiamenti opzionali disponibili per equipaggiarla per qualsiasi compito. Erano disponibili diverse benne di dimensioni diverse, bracci laterali piccoli, scarificatori, forche per tronchi, spazzaneve e uno spazzaneve, così come i pneumatici opzionali menzionati in precedenza.

C'era anche una contrappeso extra disponibile nel caso la macchina lo richiedesse.

Per l'operatore c'erano un riscaldatore e un condizionatore d'aria, un sedile con sospensioni pneumatiche e un pacchetto completo per il freddo, compreso l'isolamento extra.

Con molte migliaia di ore sotto la sua cintura, questo Allis-Chalmers 645-B attende il suo prossimo proprietario in un lotto di attrezzature usate nel nord-ovest del Pacifico. È insolito avere una cabina non standard e pedalare su gomma 17,5x25. La forcella per tronchi è prodotta da Young, una marca di attrezzature molto popolare in Oregon e Washington. FOTO: INTERNET
Con molte migliaia di ore sotto la sua cintura, questo Allis-Chalmers 645-B attende il suo prossimo proprietario in un lotto di attrezzature usate nel nord-ovest del Pacifico. È insolito avere una cabina non standard e guidare su gomma 17,5 × 25. La forcella per tronchi è prodotta da Young, una marca di attrezzature molto popolare in Oregon e Washington.
FOTO: INTERNET

La connessione della Nuova Zelanda
Il distributore della Nuova Zelanda all'epoca, Cable Price, vendette centinaia di 645 pale gommate nel mercato della Nuova Zelanda per ogni tipo di lavoro.

Sfortunatamente, i record non esistono più per esattamente quanti sono stati venduti e ci sono state anche diverse importazioni private del tipo, aggiungendo al totale.

Il 645 era particolarmente popolare nella foresta e durante gli anni '60 e '70 sarebbe molto raro visitare un sito slittato e non vedere un Allis-Chalmers 645. Erano dappertutto.

In seguito all'assorbimento da parte di Fiat di Allis-Chalmers nel 1974 , le cose iniziarono a scendere in qualche modo per Allis-Chalmers. Le parti erano difficili da ottenere per le macchine più vecchie, e piuttosto che ricostruire il motore esistente Allis-Chalmers, molti proprietari hanno preso la decisione di ripotenziare le loro macchine con motori diesel Isuzu o Perkins.

Con un nuovo "cuore" sotto il cofano, molti di questi caricatori hanno accumulato enormi ore fornendo lunghi anni di servizio utile ai loro proprietari.

Per il collezionista di modelli
Come purtroppo nel mondo dei collezionisti di modelli, non ci sono modelli disponibili di questa importante macchina in nessuna scala.


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_7-770x470


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_1-e1441188135346

o, i tuoi occhi non ti stanno ingannando, questo 645 è davvero dipinto d'oro! Per celebrare la vendita del suo 100 ° caricatore Allis-Chalmers 645, il concessionario in Colorado, USA, ha ordinato una macchina appositamente verniciata per celebrare l'occasione. È visto in funzione per il suo nuovo proprietario, Grand County nel 1969.



tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_2

ur non essendo di altissima qualità, questa foto serve a sottolineare quale tipo di carico potrebbe sollevare un Allis-Chalmers 645. Armato di forchette di registro, questo 645 è al lavoro sul pattino in Malesia. È stato installato un contrappeso extra per mantenere il barbone del 645 a terra. Il cofano posteriore bruscamente inclinato è ben illustrato in questa immagine.


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_3-e1441187997355


Produzione abbastanza precoce Allis-Chalmers 645 (con il logo originale) che aiuta a stabilire la conduttura dell'acqua in cemento da 24 pollici a Belleville, Ontario, Canada. La macchina ha una cabina di serie standard e un secchio GP da 2 ½ cubi. Uno si chiede che cosa farebbe l'OSH


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_4

Caricando fuori in Nuova Zelanda centrale, un vicino-nuovo Fiat-Allis 645-B con le forche del ceppo di Ensign supera un camion di registrazione con assottigliamento. La macchina ha una cabina di fabbrica e guida sulle gomme 20,5 × 25 opzionali. Il silenziatore è stato modificato per sdraiarsi dando all'operatore una vista migliore e meno probabilità di essere rimosso da rami di alberi erranti!

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_5


A temperature sotto lo zero, un Allis-Chalmers 645 carica la grinta stradale per essere diffusa su strade ghiacciate vicino a Medicine Hat, in Canada. Una delle caratteristiche accattivanti del 645 era la sua capacità di lavorare tutto l'anno con poca manutenzione facendo ogni sorta di lavoro. Un vero cavallo di battaglia di una macchina.


lcune delle oltre 1000 pale gommate Allis-Chalmers 645M consegnate al Comando della Mobilità dell'esercito degli Stati Uniti durante il periodo 1968-1969 attendono l'incarico. Questo è stato un grosso affare per Allis-Chalmers ed è stato vinto dopo un'intensa valutazione da parte dell'esercito americano. Il 645M differiva solo leggermente da una produzione standard 645, una delle principali differenze era l'installazione di un bucket multiuso 4 in 1 Drott. FOTO:

Con molte migliaia di ore sotto la sua cintura, questo Allis-Chalmers 645-B attende il suo prossimo proprietario in un lotto di attrezzature usate nel nord-ovest del Pacifico. È insolito avere una cabina non standard e guidare su gomma 17,5 × 25. La forcella per tronchi è prodotta da Young, una marca di attrezzature molto popolare in Oregon e Washington.


tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, C_August_2015_Pg64_7

Torna in alto Andare in basso
el magutt

el magutt

Messaggi : 4527
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Empty
MessaggioTitolo: Aziende dimenticate: Tractomotive   tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Icon_minitimeDom Set 08, 2019 9:41 am

https://contractormag.co.nz/wp-content/uploads/2017/07/tl8.jpg
tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Cropped-contractor-logo-1
Aziende dimenticate: Tractomotive


Strumento eccezionalmente versatile, la pala gommata è stata utilizzata in tutte le fasi di costruzione, nonché produzione aggregata, riciclaggio dei materiali, bonifica, trasferimento di rifiuti e miniere pesanti. DI RICHARD CAMPBELL

Le prime macchine si basavano in gran parte su trattori a due ruote motrici e funzionavano da dietro a fronte con i bracci di sollevamento, o montante, montati sulla vista posteriore del trattore della macchina operando effettivamente al contrario!

Le prime macchine appositamente costruite per il successo commerciale furono progettate da Frank G Hough Compan , che divenne un braccio molto importante della divisione International Harvester Corp., Payline.

Queste macchine iniziarono davvero ad avere un impatto alla fine degli anni '40.

In poco tempo, ha avuto la sua variante di una pala gommata in vendita.

Le pale gommate di Lorain, Case, Pettibone, Nelson, Thew, Mixermobile, Yale e Michigan hanno riempito il mercato insieme a Hough.

Alla fine del decennio, Euclid e Caterpillar si sono uniti al mercato.

Tra questa pletora di pale gommate c'era Tractomotive, una divisione interamente di proprietà di Allis-Chalmers.

Allis-Chalmers aveva avuto un'associazione con Tractomotive per un considerevole periodo di tempo prima che AC li acquisisse completamente nel 1959.

Tractomotive ha costruito i bracci laterali, i ripper e gli accessori per il caricamento delle tubazioni per i trattori cingolati Allis e ha anche utilizzato i trattori gommati Allis-Chalmers come base per le proprie pale gommate. È stato un matrimonio molto conveniente.

Come sempre, i trattori usati per le pale gommate erano trattori a due ruote motrici.

Tractomotive ha chiamato le sue pale gommate "Tracto-Caricatori" e sono state vendute e revisionate dalla rete di rivenditori Allis-Chalmers.

Il suo modello TL-10, un caricatore da cantiere cubico, fu prodotto particolarmente bene dal 1951 al 1964.

Era una macchina innovativa per una locomotiva a trazione in quanto progettata e costruita come una pala gommata, non un adattamento di un trattore esistente.

Disponibile con motore a benzina o diesel, il caricatore è stata la prima macchina Tractomotive a disporre di un convertitore di coppia.

La loro prossima offerta, il modello TL-12, fu un successo in fuga in tutto il mondo e fu venduto a migliaia.

Come la prima macchina Tractomotive dotata di trazione integrale e trasmissione di potenza con convertitore di coppia, la TL-12 è la trazione integrale più potente al mondo.

Con un peso di circa sei toni e un secchio da 1,25 metri cubi, il TL-12 fu prodotto dal 1954 al 1965 quando fu sostituito dal modello sterzante articolato 545.

Era disponibile con 63 cavalli, motore a benzina a 4 cilindri, o 77 cavalli, diesel a 6 cilindri, entrambi prodotti da Allis-Chalmers.

In seguito al successo del TL-12 vennero TL-14 (3 iarde cubiche), TL-16 (4 iarde cubiche), TL-20 (5 iarde cubiche), TL-30 (6 iarde cubiche) e il gigante TL -40 che è stato valutato con una capacità benna enorme (per il momento) di 7 iarde cubiche.

Il TL-40 ha anche generato il tentativo di Allis-Chalmers di un bulldozer chiamato D-40 prodotto in quantità limitata.

Questi furono gli ultimi telai rigidi, le pale gommate posteriori prodotte da Tractomotive prima che Allis-Chalmers assorbisse completamente l'azienda e presentasse le sue macchine sterzanti articolate, le 345, 545, 645, 745 e 945.

Tuttavia, il nome Tractomotive è continuato nelle nuove serie di TL545, TL645, ecc., Hanno un riconoscimento diretto del patrimonio illustre delle nuove macchine.

Layout di base delle pale gommate del trattore

Layout di base delle pale gommate del trattore

Tutte le pale gommate progettate da Tractomotive presentavano un telaio principale rigido (non articolato) con ruota posteriore, sterzo potenziato.

L'operatore fa parte del contrappeso della macchina.

Queste macchine sono state utilizzate in passato, ma sono state utilizzate in passato.

Col passare del tempo le trasmissioni della navetta sono state sostituite da tipi di powershift completi, generalmente forniti da Allison o Twin-Disc.

Tractomotive ha sempre offerto al potenziale acquirente una scelta di centrali elettriche, diesel o diesel di varie uscite.

Man mano che la benzina diventava progressivamente più costosa, questa opzione fu abbandonata a favore del solo diesel.

Gli strumenti di lavoro sono disponibili in una vasta gamma di tipi, dalle benne per impieghi generali alle benne da scavo, fino alle pale da bulldozer, agli spazzaneve, ai bracci laterali e alle forche, il caricatore su ruote è il carrello elevatore fuoristrada originale.

Drott ha anche reso disponibile la sua benna 4 in 1 a Tractomotive dove era richiesta una maggiore versatilità. Ciò ha reso necessario il montaggio di una valvola aggiuntiva sul sistema idraulico.

Uno degli svantaggi di un caricatore di telai rigidi è l'area necessaria per la manovra, tuttavia la preoccupazione principale è quella della sicurezza.

I bracci di sollevamento del caricatore, nascosti vicino al lato del telaio della macchina, erano in grado di amputare le braccia di un operatore distratto quando rendevano le macchine abbastanza pericolose da guidare.

Il telaio stretto significava anche che il compartimento dell'operatore era angusto e che un lungo spostamento in una macchina di questo tipo poteva essere piuttosto stancante.

Le cabine, quando montate, erano rumorose e scarsamente isolate e molto difficili da superare dalla macchina di ribaltamento.

Tuttavia, il contributo di Tractomotive all'evoluzione del caricatore di ruote è stato importante e non dovrebbe essere ignorato.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Empty
MessaggioTitolo: Re: tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,   tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield, Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
tractomotive macchine-Tractomotive Corporation di Deerfield,
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: In pausa... :: Mostra fotografica-
Vai verso: