Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 escavatore a fune /corda

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

el magutt

Messaggi : 5435
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

escavatore a fune /corda Empty
MessaggioTitolo: escavatore a fune /corda   escavatore a fune /corda Icon_minitimeVen Nov 09, 2018 12:43 pm

Non solo “ruspe”…ma anche “draghe”.

E’ così che vengono spesso chiamate le macchine movimento terra da “chi non se ne intende” e vuole indicare una macchina adatta a scavare il terreno.

“Ho visto una draga…”

“C’era una draga che scavava…”

…quante volte a noi addetti ai lavori viene la pelle d’oca nel sentire chi indica una macchina – che ha un nome specifico e ben definito – con questo sostantivo.




escavatore a fune /corda RB_10_01



Eppure le draghe sono sinonimo di scavo e di estrazione di materiale. Situate lungo il corso dei fiumi o nei piccolo laghi, dove dragavano il letto estraendo la ghiaia, si sono nel tempo evolute passando da semplici macchine fisse che usavano una benna che scorreva su funi, ai più moderni esemplari di macchine cingolate con torretta girevole.

E acquistando al contempo una valenza diversa con le draghe, quelle vere, che sono diventate un prodotto specializzato che spazia dai modelli galleggianti a fune (redinger) fino a quelli aspiranti che funzionano come dei giganteschi aspirapolvere.




escavatore a fune /corda RB_30_01



escavatore a fune /corda RB_38_01


Ma è proprio dai modelli a fune che nasce il sostantivo “draga” e che ancora oggi identifica nell’immaginario comune le macchine movimento terra che scavano.

Le varianti cingolate erano sostanzialmente due: con braccio a traliccio e benna trascinata (drag-line) o con braccio articolato per scavo sia rovescio che frontale.

E quando qualcuno pronuncia la fatidica parola “draga” a noi ” del mestiere” vengono in mente entrambe.



Lavoravano da sole o in coppie con le pale cingolate e hanno scavato le fondamenta di gran parte degli ampliamenti urbanistici degli anni ’60 e ’70 in tutta la penisola.

Un sottobosco di aziende e di marchi che hanno fatto la storia sia del movimento terra del dopoguerra, fino all’avvento dell’escavatore idraulico che, però, è riuscito a soppiantarle definitivamente solo negli anni ’70.

Prima non c’era storia: le “draghe”, insieme alle pale cingolate, non avevano rivali di sorta in quanto a produttività.

Fra tutti i marchi che invasero i nostri cantieri, però, uno solo è rimasto scolpito realmente nel cuore degli operatori: Ruston Bucyrus.

E molti ricordano anche un marchio italiano che fece un pezzetto di storia di queste macchine: Fiorentini.


Lavoravano da sole o in coppie con le pale cingolate e hanno scavato le fondamenta di gran parte degli ampliamenti urbanistici degli anni ’60 e ’70 in tutta la penisola.

Un sottobosco di aziende e di marchi che hanno fatto la storia sia del movimento terra del dopoguerra, fino all’avvento dell’escavatore idraulico che, però, è riuscito a soppiantarle definitivamente solo negli anni ’70.

Prima non c’era storia: le “draghe”, insieme alle pale cingolate, non avevano rivali di sorta in quanto a produttività.

Fra tutti i marchi che invasero i nostri cantieri, però, uno solo è rimasto scolpito realmente nel cuore degli operatori: Ruston Bucyrus.

E molti ricordano anche un marchio italiano che fece un pezzetto di storia di queste macchine: Fiorentini.



escavatore a fune /corda RB_10_02




http://www.macchinedilinews.it/files/2013/10/RB_10_02.jpg




escavatore a fune /corda RB_195_02


Le si vedeva al lavoro nello scavo in Torino come sulla chiatta nel porto di Loano mentre costruivano scogliere frangiflutti. Lungo il fiume durante la scampagnata domenicale così come in montagna nella realizzazione di una strada.

Alle spalle, tanta storia, tanti scavi e tanti ricordi.

E un nome, draga, che sarà sempre un evergreen anche quando indicherà un moderno escavatore idraulico dalla gestione elettronica.

E che non sa nemmeno lontanamente cosa siano quelle maledette corde che si rompevano sul più bello.


escavatore a fune /corda RB_10_03

http://www.macchinedilinews.it/lingegno-dimenticato/

https://www.mmtitalia.it/news/articoli/le-veterane-del-movimento-terra



escavatore a fune /corda 561c21b0-276b-4e0c-bb64-052f0d30f98e



[Le macchine Priestman sono state progettate e costruite a Hull (Inghilterra), erano molto popolari nei territori nordici ed una buona parte di questi è ancora conservata in Scandinavia.

Un'altra macchina famosa, prodotta nel Regno Unito, è stata la Ruston Bucyrus RB 10 allestita per lo "scavo" e per caricare.


escavatore a fune /corda F5572a75-f887-4520-873e-ac048931dc27


escavatore a fune /corda C6317b89-2087-44a3-b7c1-a3a1142fa8da

Non poteva mancare la pala gommata americana della Hough Payloader Modello- HF. Questo storico marchio "Payloader" ha dato origine ed è diventato sinonimo della pala gommata, appunto payloader o wheel loader in inglese.




escavatore a fune /corda 43fa7f59-a1d2-41a0-a01b-6843926a23b5


escavatore a fune /corda 97da9021-2bbf-4076-9a61-4126aff320f3

Pala gommata Modello HA della Payloader


[
Torna in alto Andare in basso
el magutt

el magutt

Messaggi : 5435
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 62
Località : leno lombardia brescia

escavatore a fune /corda Empty
MessaggioTitolo: Re: escavatore a fune /corda   escavatore a fune /corda Icon_minitimeVen Nov 09, 2018 12:46 pm

ome funziona un escavatore a corde. Intendo quello "vecchi vecchi" come gli RB, i Fiorentini, ecc. ecc.

Immagino che ne abbiate parlato e riparlato, ma non ho trovato niente e ho cercato:
"come funziona", "funzionamento", "ecavatore", "corda", "corde", "fune", "funi" e varie combinazioni di queste parole.

Scusate la domanda da ignorante completo, ma proprio di MMT non so niente, perchè le ho solo viste dall'esterno delle palizzate dei cantieri e non ne ho mai toccata una. Mi viene in mente quel mio amico che quando ha preso la patente dell'auto mi ha chiesto "come funziona la frizione?".

In un escavatore a corde i comandi sui quali deve intervenire l'operatore sono i seguenti:
.Leva comando frizione fune sollevamento
.Pedale freno tamburo fune di sollevamento
.Leva comando frizione fune di tiro
.Pedale freno fune di tiro
.Leva comando salita braccio e discesa braccio
.Leva comando frizione rotazione destra e rotazione sinistra la stessa comanda la traslazione avanti e indietro dei cingoli a seconda di come è pedisposta la leva innesto traslazione rotazione
.Leva comando innesti rotazione o traslazione
.Leva bloccaggio cingolo destro o sinistro (per sterzare)
.leva boccaggio di entrambe i cingoli (per quando si scava
.Pedale freno rotazione o traslazione a seconda della manovra preselezionata.
Inserirò nella cartella dell'Album (speciale fiorentini) lo schema che rappresenta il giro delle funi tratto dal manuale d'uso del Fiorentini FB100 in http://www.album-mmt.it/categories.p...f56a83cc22ad50 con il nome schema benna dragline

a dinamica di funzionamento non è proprio come lai descritta
Sollevamento benna: non tocco il freno agisco sulla leva che comanda la frizione appena termino la manovra di sollevamento devo essere pronto a frenare altrimenti la benna cade per gravità
Con analogia si deve agire per la fune di tiro
Esistevano macchine che avevano i pedali che agivano in sfrenatura tipo gli FB50 in questo caso si procedeva in questo modo:
Sollevamento benna: si agiva sulla leva comando frizione e contemporaneamente sul pedale di sfrenatura se si lasciavano i comandi la benna non cadeva per gravità, per fare calare la benna occorreva spingere il pedale.
Con analogia si eseguiva il comando della fune di tiro.
Per quanto riguarda il comando del braccio hai interpretato bene il funzionamento.
Dispongo di altre foto di interni di macchine che inserirò nell'Album
Per sapere notizie sulla Fiorentini ti invito a leggere la discussione che abbiamo già affrontato nel forum
Una curiosità Sapevate che il primo a progettare una macchina di escavazione a corde è stato Leonardo da Vinci?
Inserirò le foto del disegno sempre su speciale fiorentini poichè sono articoli redatti da una rivista di allora proprietà della fiorentini (IL Cantiere)
Torna in alto Andare in basso
 
escavatore a fune /corda
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Camion per passione! :: In pausa... :: Mostra fotografica-
Vai verso: