Camion per passione!
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Camion per passione!

Forum Italiano dei Camion
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale

Andare in basso 
AutoreMessaggio
el magutt

el magutt


Messaggi : 9928
Data di iscrizione : 09.11.13
Età : 64
Località : leno lombardia brescia

Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale Empty
MessaggioTitolo: Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale   Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale Icon_minitimeLun Mag 30, 2022 6:32 pm

Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale scratch

L'associazione di una lama di bulldozer con un carro medio fu tentata per la prima volta dall'esercito britannico in Nord Africa durante la campagna del 1940-1941 , come mezzo per eliminare le mine nel percorso di avanzamento. Nel 1942, i rilevatori di mine erano in grado di trovare le mine nascoste e il serbatoio equipaggiato con la lama del bulldozer poteva quindi scavare le mine e spostarle di lato. Ciò essere ottenuto senza rischi significativi per l'equipaggio del carro armato che era protetto dall'armatura del carro armato e aveva i cannoni del carro armato per la difesa.

Dopo che gli ufficiali hanno osservato il successore britannico, al Corpo degli ingegneri dell'esercito degli Stati Uniti è stato assegnato il ruolo di creare e testare un veicolo carro armato / bulldozer. Nel corso del 1942, il consiglio di ingegneria ha preso in considerazione diverse idee. Distruggere le mine era solo un potenziale compito per un apripista di carri armati che poteva affrontare anche il superamento di fossati, crateri e altri ostacoli anticarro. Non era ovviamente che un carro armato fosse il migliore; i trattori blindati erano considerati un progetto alternativo.


Ignorando le lotte burocratiche tra Ordnance e Engineers e gli ordini contrastanti dei Services of Supply, il maggiore Karl F. Eklund, che supervisionava la sezione delle attrezzature meccaniche presso il Engineer Board, portò avanti lo sviluppo dell'apripista per carri armati. Lavorando con la Caterpillar Tractor Company e due produttori industriali di lame per trattori, le società LeTourneau e LaPlante-Choate, Eklund e l'ingegnere di progetto della scheda, William J. Murwin, hanno sperimentato il montaggio di varie lame sui serbatoi. I ricercatori del consiglio si sono concentrati sullo sviluppo della migliore lama possibile per la rimozione delle mine. Inoltre, ritenevano che una lama in grado di rimuovere le mine possa essere utile anche in altre operazioni di sgombero.Eklund ha chiesto a ciascuna azienda di costruire due modelli pilota, ciascuno con una lama di stile diversa, senza spese per il governo degli Stati Uniti. La tavola e le aziende hanno provato diverse varianti di peso, altezza, denti, comandi idraulici e dei cavi, progetti per controllare l'innalzamento della lama dal suolo e altre caratteristiche. Gli elevati standard del progetto richiedevano che il bulldozer del serbatoio fosse facile da controllare come un bulldozer.

Eklund ha condotto esperimenti a Fort Pierce, il percorso ad ostacoli sulla spiaggia della Florida; a Fort Knox, Kentucky, con le forze armate; e in altri impianti. I test di Fort Pierce del giugno 1943 delle lame LeTourneau e LaPlante-Choate ebbero successo, rendendo il bulldozer del carro una realtà. Nel frattempo, i ricercatori di Ordnance hanno continuato la sperimentazione su una lama adatta per carri armati da leggeri utilizzare nella guerra nella giungla del Pacifico.

Entrambi le lame del bulldozer sono state quindi approvate e acquistate per i carri armati medi M4 Sherman dell'esercito come quello che è stato chiamato "Bulldozer, montaggio del serbatoio per carri armati M4A1, M4A2, M4A3". La lama LeTourneau era azionata via cavo e il sistema LaPlante-Choate utilizzava una lama azionata idraulicamente. Nel settembre 1943 tutti i livelli dell'esercito accettarono l'utilità delle nuove lame, che funzionavano dall'alimentazione interna del carro armato e che l'autista poteva gettare a mare entro dieci secondi in caso di emergenza. La produzione su larga scala del pacchetto apripista nel dicembre 1943 e le prime unità arrivarono in Italia in tempo per l'offensiva alleata della primavera del 1944.

Mentre erano in corso gli sforzi per produrre un bulldozer montato su un carro standard, erano già in uso modifiche sul campo sotto il comando locale. Nel 1943 la lama dozer idraulica di un Caterpillar D8 era stata montata su un M4 Sherman e su altre combinazioni di serbatoio e lama.

La versione standardizzata dell'attacco bulldozer per l'M4 Sherman è stata finalizzata con due varianti, l'M1 per i serbatoi a sospensione verticale (VVSS) e l'M1A1 per la sospensione orizzontale più (HVSS). La lama M1A1 è 14 pollici più larga dell'M1 e l'M1A1 ha un martinetto telescopico a 3 sezioni mentre l'M1 ha un martinetto telescopico a sezione singola.

I prodotti per il bulldozer, il montaggio del serbatoio comprende:

Bulldozer TB ENG 9, montaggio serbatoio per serbatoi M4A1, M4A2, M4A3 (1 marzo 1944)
Bulldozer TB ENG 41, montaggio su serbatoio, per serbatoi M4A2 e M4A3, serie 1944 (20 settembre 1944)
Bulldozer di montaggio serbatoio TM 9-719 M1 e M1A1 (agosto 1948)
L'uso del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale
L'Italia è stato il primo utilizzo nel combattimento dei carri armati Sherman Bulldozer. Lì l'esercito tedesco fu atto a distruggere i ponti, i canali sotterranei e le strade di montagna di cui gli Alleati avevano bisogno nella loro avanzata nella penisola italiana. Le unità tedesche hanno quindi utilizzato armi di calibro leggero per fermare gli uomini e bulldozer ripristinato per le strade. I carri armati Sherman hanno risolto questo problema apportando cambiamenti positivi immediati alla situazione. Alla testa di ponte di Anzio, i carri armati furono usati per estinguere gli incendi nei grandi depositi di munizioni presi di mira dall'artiglieria tedesca.Una volta che i bulldozer erano disponibili, anche i grandi incendi potrebbero essere rapidamente contenuti raccogliendo lo sporco e spingendolo sopra i contenitori fiamme in.

Le lezioni apprese in Italia hanno reso lo Sherman-dozer un oggetto di grande richiesta per il Teatro Europeo (ETO) dall'invasione della Normandia al VE Day. Il generale Eisenhower ha espresso un interesse personale nell'aumentare la fornitura di queste macchine versatili, ma la produzione non ha mai raggiunto gli ordini dal campo. Per il D-Day, un totale di 393 bulldozer di carri armati furono requisiti prima del 9 maggio 1944 per le forze americane e altri 100 per gli inglesi e 24 per i francesi. Solo 24 furono ricevuti nell'aprile 1944 e altri 81 a maggio, molto meno delle richieste. I bulldozer dei carri armati erano essenziali per eliminare gli ostacoli sulla spiaggia e consentire alle unità di spostamento fuori dalle spiagge durante il D-Day e subito.Dopo il D-Day nelle prime fasi della battaglia di Normandia prima che fosse sviluppato il Culin Cutter (chiamato anche Rhino o Hedgerow Buster), il bulldozer Sherman era il metodo migliore per sfondare le siepi di Bocage. Lavorando con l'artiglieria e la fanteria, i bulldozer dei carri armati erano molto efficaci nell'interrompere le tedesche tedesche e nel fare guadagni territoriali. Quando fuori dalla carri armati alle Franciaati si spostarono alla Germania, i carri armati preparano postazioni di carri armati e cannoni, ripulirono i blocchi stradali, rimossero veicoli distrutti e detriti, riempirono le crateri, ripulirono mine e costruirono gli gli attraversamenti del fiume.Sebbene ci fossero alcuni problemi meccanici e operativi con il bulldozer Sherman, il valore ha superato di gran lunga le carenze con grande vantaggio per gli utenti. Quando fuori dalla carri armati alle Franciaati si spostarono alla Germania, i carri armati preparano postazioni di carri armati e cannoni, ripulirono i blocchi stradali, rimossero veicoli distrutti e detriti, riempirono le crateri, ripulirono mine e costruirono gli gli attraversamenti del fiume. Sebbene ci fossero alcuni problemi meccanici e operativi con il bulldozer Sherman, il valore ha superato di gran lunga le carenze con grande vantaggio per gli utenti.Quando fuori dalla carri armati alle Franciaati si spostarono alla Germania, i carri armati preparano postazioni di carri armati e cannoni, ripulirono i blocchi stradali, rimossero veicoli distrutti e detriti, riempirono le crateri, ripulirono mine e costruirono gli gli attraversamenti del fiume. Sebbene ci fossero alcuni problemi meccanici e operativi con il bulldozer Sherman, il valore ha superato di gran lunga le carenze con grande vantaggio per gli utenti.

Relativamente pochi bulldozer per carri armati Sherman furono usati nel teatro del Pacifico della seconda guerra mondiale, con alcuni carri armati leggeri dotati di apripista che ricoprivano il ruolo. Laddove erano utilizzati gli Sherman, i compiti erano simili all'ETO, come eliminare gli ostacoli sulla spiaggia, creare rampe per mezzi da sbarco, compilare crateri, rimuovere stradali, grotte sigillare le difese delle e compiti generali di movimento terra

piu soldi hai, meno amici sinceri ti trovi attorno sono tutti cortigiani opportunisti calcolatori e adulatori.




Torna in alto Andare in basso
 
Sviluppo del carro armato M4 Sherman Bulldozer nella seconda guerra mondiale
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» jcb macchine industriali
» cingolo cingoli definizione
» carro armato m 60
» 'M-84 è un carro armato da combattimento
» Centurion (carro armato)

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Camion per passione! :: Passion! :: Camion :: USA Trucks-
Vai verso: